SPESOMETRO 2017 NUOVA SCADENZA

AdEL’Agenzia delle Entrate, con il provvedimento n.29190 del 5/2/2018, ha previsto le semplificazioni che erano riportate nel decreto collegato alla Finanziaria 2018. La nuova scadenza, prevista per la trasmissione dello “spesometro” secondo semestre 2017, è il 6 aprile 2018.
Lo “spesometro”è la comunicazione con la quale, i soggetti IVA (non tutti e poi vedremo gli esonerati), sono tenuti a comunicare in via telematica, i dati delle fatture emesse e ricevute, delle bollette doganali e delle note di variazione. Sono esonerati dall’adempimento i produttori agricoli situati nelle “zone montane” e i contribuenti “minimi” e “forfettari”. La comunicazione deve essere redatta, secondo il principio di competenza, cioè in base alla data di emissione  per le fatture attive e alla data di registrazione, per quelle ricevute. Gli elementi da comunicare sono: dati identificativi dei soggetti, la data ed il numero di fattura, la base imponibile, l’aliquota applicata, l’imposta e la tipologia di operazione. Dopo la semplificazione (D.l. 148/2017), è possibile indicare solo la partita IVA/codice fiscale omettendo il nome, cognome o denominazione, oltre all’indirizzo.
Il 6 aprile è anche la data nella quale si potrà procedere a rettificare, la comunicazione del 1° semestre 2017, senza incorrere in sanzioni.